Bollettino Covid-19: i casi in Italia alle ore 18 del 10 aprile

Visione consentita ai minori

Covid-19, il bollettino di oggi 10 aprile 2021 –  oggi si registrano 17.567 nuovi casi a fronte di 320.892 tamponi effettuati (tra molecolari e antigenici) e 344 morti. Il tasso di positività è del 5,5%, in rialzo rispetto al 5,2% di venerdì. Scendono le terapie intensive (-15) e i ricoveri ordinari (-492). La curva dei contagi è in leggera discesa da qualche giorno, ma l’emergenza non è affatto finita. Lunedì 12 aprile entrerà in vigore la nuova ordinanza del ministro Speranza che ridisegna la mappa a colori dell’Italia (qui trovate tutti i dettagli), mentre il generale Francesco Paolo Figliuolo, commissario straordinario per l’emergenza covid, ha firmato una nuova ordinanza che fissa e ribadisce i criteri di priorità per accedere ai vaccini (ecco chi deve farlo prima).

INDICE

Bollettino Covid-19 i casi in Italia alle ore 18 del 10 aprile

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 5,00 out of 5)

Loading...

Vedi anche il bollettino precedente 9 aprile 2021.

Guarda anche la lista completa mese per mese di tutti i bollettini Covid-19, giorno per giorno, utile per una ricerca scolastica, uno studio statistico, ecc.

Top List Bollettini Covid-19 – Anno 2020:

Top List Bollettini Covid-19 – Anno 2021:

Le zone arancioni e rosse in Italia fino a lunedì 10 aprile

Che cosa si può fare in zona arancione

Gli spostamenti sono permessi dalle 5 alle 22 ma con autocertificazione; sarà vietato uscire dal proprio comune. I bar e ristoranti sono chiusi tutto il giorno, consentito l’asporto. Aperti invece i negozi, i parrucchieri e i centri estetici. Consentito lo sport non di contatto come il tennis

LE ZONE IN AREA GIALLA:

Che cosa si può fare in zona gialla.
Da lunedì 15 marzo e fino al 30 aprile la zona gialla è sospesa: valgono pertanto le prescrizioni della zona arancione. Per domani e Domenica, ultimi giorni in area gialla, sarà possibile muoversi dalle 5 alle 22. Nei bar consentito l’asporto fino alle 18. Ristoranti aperti fino alle 18 poi solo asporto o consegna a domicilio. Sarà possibile frequentare i musei ma non nei festivi (fino al 10 aprile). Consentito spostarti in visita a parenti e amici al massimo in due persone più gli under 14 e eventuali disabili a carico. Restano sospesi gli spostamenti tra le regioni anche dello stesso colore

LE ZONE IN AREA BIANCA:

Che cosa si può fare in zona bianca.
Non vale la prescrizione del nuovo Dl 12 marzo. Inoltre secondo quanto prescritto dal Dpcm 2 marzo decade il coprifuoco. Le attività di ristorazione avranno la possibilità di apertura serale fino alle 23, i bar fino alle 21. Aperti nei fine settimana anche i centri commerciali. Riaprono musei, teatri, cinema, palestre, piscine e università.

Ricordiamo che il 3-4-10 aprile tutta Italia sarà zona rossa ad eccezione di eventuali regioni in zona bianca. Fino al 10 aprile bar, ristoranti e scuole medie e superiori saranno chiuse in tutta Italia, salvo i territori in zone bianca.

Le zone arancioni e rosse la settimana di Pasqua

 Coronavirus, le ultime notizie – Bollettino Covid-19 del 10 aprile

Le misure anti-Covid sono in scadenza il prossimo 10 aprile e il governo lunedì presenterà alle Regioni la proroga dei divieti anti contagio almeno fino al 30 aprile. Si punta invece alla riaperture della scuola dell’infanzia e delle primarie nelle zone rosse. Qui tutto quello che c’è da sapere sul nuovo decreto legge.

Bollettino Covid-19 del 10 aprile della Protezione Civile

  • Attualmente positivi: 533.085
  • Deceduti: 113.923 (+344)
  • Dimessi/Guariti: 3.107.069 (+20.483)
  • Ricoverati: 31.242 (-507)
  • di cui in terapia intensiva: 3.588 (-15)
  • Tamponi: 52.801.766 (+320.892)
  • Totale casi: 3.754.077 (+17.567, +0,47%)

Il 38,79% degli over 80 in Italia è stato vaccinato anche con il richiamo mentre il 68,20% ha ricevuto solo la prima dose. È il dato riportato nel report del governo aggiornato a questa mattina e dal quale emerge come siano molto più basse le percentuali che riguardano gli italiani tra i 70 e i 79 anni. In quella fascia d’età, infatti, è stato vaccinato solo il 2,48% e solo il 19,89% ha ricevuto la prima dose. Numeri più alti invece per gli ospiti delle Rsa: ne sono stati vaccinati il 75,53% mentre la prima dose è stata somministrata al 91,25%, e per il personale sanitario e sociosanitario: le percentuali sono del 75,29% con due dosi e del 91,63% con una dose.

bollettino coronavirus oggi 10 aprile 2021

I focolai di coronavirus: i dati regione per regione

Di seguito tutti gli aggiornamenti dalle singole regioni. La regione in cui si registra il più alto numero di nuovi contagi su base giornaliera è la Lombardia seguita dalla Campania.

Regioni – totale casi, attuali e incremento – Bollettino Covid-19 del 10 aprile

  • Lombardia: 764.611 (79.038) (2.974)
  • Veneto: 394.336 (32.535) (1.054)
  • Campania: 355.186 (91.378) (2.069)
  • Emilia-Romagna: 349.822 (67.432) (1.525)
  • Piemonte: 325.204 (28.673) (1.267)
  • Lazio: 300.043 (52.389) (1.463)
  • Puglia: 209.171 (51.558) (1.804)
  • Toscana: 207.986 (27.912) (1.177)
  • Sicilia: 185.367 (22.191) (1.229)
  • Friuli Venezia Giulia: 101.201 (11.422) (392)
  • Liguria: 93.597 (7.802) (410)
  • Marche: 92.076 (8.178) (414)
  • P.A. Bolzano: 69.944 (483) (87)
  • Abruzzo: 67.743 (10.226) (238)
  • Umbria: 52.309 (4.107) (152)
  • Calabria: 51.088 (12.409) (477)
  • Sardegna: 48.740 (16.794) (425)
  • P.A. Trento: 42.328 (1.740) (107)
  • Basilicata: 20.735 (5.003) (171)
  • Molise: 12.577 (673) (54)
  • Valle d’Aosta: 10.013 (1.142) (78)

In Lombardia sono 3.289 i nuovi positivi

Come di consueto, la Regione Lombardia e il ministero della Salute diffonderanno i dati dei contagi da covid nel pomeriggio.

Intanto vi proponiamo le cifre, abbastanza buone, di venerdì 9 aprile continuano a migliorare. Diminuiscono i ricoverati nelle terapie intensive (-2) e nei reparti (-249). A fronte di 56.476 tamponi effettuati, sono 3.289 i nuovi positivi (5,8%). I guariti/dimessi sono 3.613. Dei 56.476 tamponi effettuati, 39.300 sono molecolari e 17.176 sono antigenici. Il totale complessivo dei test è salito a 8.570.894. Per quanto riguarda i ricoveri in terapia intensiva, i pazienti restano 828. I ricoverati non in terapia intensiva sono 6.252 (-249). Critica, purtroppo, la cifra delle vittime: sono state 92. I morti hanno raggiunto la cifra di 31.595.

Lombardia sarà zona arancione da lunedì

La regione Lombardia per questo fine settimana sarà ancora zona rossa ma da lunedì 12 aprile tornerà, dopo un mese, ad essere in zona arancione. I dati epidemiologici parlano di incidenza contagi “crollata” a 183 ogni centomila abitanti e di un indice Rt da zona gialla, se non fosse che, fino al 30 aprile, si può essere solo arancioni o rossi per decisione del Governo. 

I lombardi torneranno quindi a circolare nei propri comuni di residenza o domicilio senza necessità di un’autocertificazione (rispettando il coprifuoco sempre in vigore dalle 22 alle 5) e, in particolare, torneranno ad essere aperti i negozi, tra cui i parrucchieri e i centri estetici che, questa volta, in zona rossa erano rimasti chiusi.

In Lazio – Roma, sono 1463 i nuovi positivi

Cento casi in più di Coronavirus nel Lazio rispetto alle 24 ore precedenti, con Roma città che torna a quota 700. Sono 1463 i nuovi positivi al Covid19 nel territorio regionale, di questi 736 nella Capitale, 379 nei Comuni della sua provincia e 348 nella regione Lazio. Lo rendono noto le Asl nel quotidiano bollettino reso noto dalla Regione Lazio. 

“Su oltre 18 mila tamponi nel Lazio (-474) e oltre 18 mila antigenici per un totale di oltre 37 mila test, si registrano 1.463 casi positivi (+100), 35 i decessi (-12) e +980 i guariti – il commento dell’assessore alla Sanità Alessio D’Amato – . Aumentano i casi e le terapie intensive, mentre diminuiscono i decessi e i ricoveri. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 8%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale è al 4%. I casi a Roma città sono a quota 700. Su Sputnik perchè Germania si e Italia no?”.

 Coronavirus: il bollettino del 10 aprile 2021

Nel complesso, alla giornata del 10 aprile sono 52389 gli attuali casi positivi Coronavirus nella regione Lazio. Di cui 48885 sono in isolamento domiciliare, 3118 sono ricoverati non in terapia intensiva, 386 sono ricoverati in terapia intensiva. 7014 sono i pazienti deceduti e 240640 le persone guarite. In totale sono stati esaminati 300043 casi. 

Coronavirus a Roma: i dati del 10 aprile 2021 

Nella Asl Roma 1 sono 221 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano sette decessi con patologie. Nella Asl Roma 2 sono 378 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano  sette decessi con patologie. Nella Asl Roma 3 sono 137 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano quattro decessi con patologie.

Covid19 nella provincia di Roma – Bollettino Covid-19 del 10 aprile

Nella Asl Roma 4 sono 62 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso con patologie. Nella Asl Roma 5 sono 121 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano quattro decessi con patologie. Nella Asl Roma 6 sono 196 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano quattro decessi con patologie.

Coronavirus nel Lazio – Bollettino Covid-19 del 10 aprile

Nelle province si registrano 348 casi e sono otto i decessi nelle ultime 24h. Nella Asl di Latina sono 143 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano due decessi di 81 e 81 anni con patologie. Nella Asl di Frosinone si registrano 114 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con link familiare. Si registrano cinque decessi di 69, 74, 76, 79 e 85 anni con patologie. Nella Asl di Viterbo si registrano 43 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Nella Asl di Rieti si registrano 48 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di 83 anni con patologie.  

Il bollettino dello Spallanzani del 10 aprile aprile 2021

All’Inmi Spallanzani di Roma sono ricoverati “209 pazienti positivi al tampone per la ricerca Sars-CoV-2”. Ieri erano 213. Lo evidenzia il bollettino odierno, il numero 436, dell’Istituto per le malattie infettive. “Sono 38 i pazienti ricoverati in terapia intensiva – aggiungono i medici – Quelli dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali sono, a questa mattina, 2.364”.

In Puglia sono 1804 casi e 31 decessi

Altri 1804 casi di Covid su un totale di 13.461 tamponi effettuati: sono i numeri del bollettino epidemiologico regionale per il 10 aprile 2021. Il tasso di positività rilevato è del 13,4%, in decisa riduzione rispetto al 15,7% di sabato scorso, in un contesto settimanale simile.

Nel dettaglio si segnalano 530 nuovi casi in provincia di Bari, 154 in provincia di Brindisi, 149 nella Bat, 379 in provincia di Foggia, 213 in provincia di Lecce, 376 in provincia di Taranto, 3 casi di provincia di residenza non nota. 

Sono stati registrati 31 decessi: 15 in provincia di Bari, 6 in provincia di Brindisi, 4 in provincia di Foggia, 6 in provincia di Taranto. Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 1.991.105 test. Ad oggi 152.439 sono i pazienti guariti mentre 51.558  (ieri erano 51.047)sono i casi attualmente positivi. Scendono a 2230 i ricoverati (-10).

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 209.171 così suddivisi: 81.372 nella provincia di Bari, 20.420 nella Bat, 15.356 nella provincia di Brindisi, 38.289 nella provincia di Foggia, 20.123 nella provincia di Lecce, 32.594 nella provincia di Taranto, 707 attribuiti a residenti fuori regione, 310 provincia di residenza non nota.

In Toscana sono 1177 positivi, 28 morti e 76 casi positivi tra Livorno e provincia

Settantasei nuovi soggetti contagiati tra Livorno e provincia (34 in città, gli altri così ripartiti: Collesalvetti 8, Rosignano Marittimo 9, Cecina 5, Castagneto Carducci 3, San Vincenzo 4, Campiglia Marittima 2, Piombino 3, Suvereto 1, Porto Azzurro 1, Portoferraio 3, Rio 1, Capoliveri 2). Salgono quindi a 15.417 le persone risultate positive al SARS-CoV-2 da inizio emergenza nel territorio livornese, mentre in Toscana nelle ultime 24 ore si registrano in tutto 1.177 nuovi casi (ovvero 132 in meno rispetto al precedente monitoraggio). 

Coronavirus Toscana, il rapporto tra casi positivi e tamponi

Confrontando i dati regionali con quelli di ieri, complessivamente si tratta di una riduzione di casi anche in termini di percentuale se correlata al numero dei tamponi: esclusi quelli di controllo, è risultato infatti positivo il 13,12% dei 8.968 soggetti testati contro il 14,39% di ieri quando erano state testate 9.095 persone. Considerata invece la totalità dei tamponi molecolari e antigenici effettuati (25.690 contro i 26.094 di ieri), ovvero compresi anche i test di controllo, la percentuale di positività si attesta al 4,58% contro il 5,02% di ieri.

A proposito delle nuove positività, la Regione fa sapere che l’età media è di 44 anni circa (il 18% ha meno di 20 anni, il 22% tra 20 e 39 anni, il 33% tra 40 e 59 anni, il 21% tra 60 e 79 anni, il 6% ha 80 anni o più), mentre nel bollettino odierno non vengono fornite indicazioni a proposito di stati clinici ed altre particolari situazioni. Da segnalare anche 28 decessi, con il totale che sale a 5.632: un dato comunque definitivamente superato dalle guarigioni complessive che, con le 1.397 di oggi, salgono a 174.442 (83,9% dei casi totali). 

Coronavirus Toscana: decessi, guarigioni, ricoveri e terapie intensive

Per quanto riguarda la situazione attuale, si riduce per il sesto giorno consecutivo il numero dei pazienti in cura in Toscana che sono 27.912 (-0,88% rispetto al -0,15% registrato ieri e al -0,53% del 8 aprile) in virtù dei 207.986 contagiati da inizio emergenza, 174.442 guarigioni virali (i cosiddetti “negativizzati”, risultati negativi al test ripetuto per due volte a distanza di 24 ore), nessuna guarigione clinica (senza più sintomi ma non ancora negativizzati) e 5.632 decessi

Da segnalare, infine, la situazione dei ricoveri che sono complessivamente 1.974 (14 in meno di ieri e 18 in meno del 8 aprile): tra questi sono 1.688 gli ospedalizzati ordinari (16 in meno di ieri) e 286 in terapia intensiva (2 in più di ieri). In calo, infine, le persone in isolamento domiciliare (25.938, 234 in meno di ieri). 

In Campania i positivi sono 2.069 con 13 morti (10 nelle 48 ore)

I positivi al Covid-19 salgono a 355.186 totali per 2.069 nuovi casi su 20.467 tamponi molecolari esaminati in laboratorio (cui si aggiungono 5.391 antigenici), 3.810.352 dall’inizio della pandemia. Tra i nuovi positivi, 651 presentano sintomi evidenti, mentre 1.418 risultano asintomatici. Negli ultimi dieci giorni sono stati registrati dall’Unità di crisi 18.896 casi. Comunicati dell’unità di crisi 16morti per coronavirus in Campania, 10 nelle ultime 48 ore. Il totale è di 5.747 persone decedute dal marzo 2020. Negli ultimi 19 giorni sono stati accertati complessivamente 844 decessi causati dal Covid-19. Negli ospedali scende il numero dei ricoverati in terapia intensiva: sono 141 secondo l’ultimo rapporto, 7 in meno rispetto al giorno precedente.

Sulla dotazione complessiva di 656 posti letto la disponibilità è di 515 sull’intera rete ospedaliera, ma ci sono plessi dove la concentrazione riduce la capacità di assorbimento della domanda. Calano i pazienti ricoverati nei reparti ospedalieri dedicati al Covid: sono 1.555, nelle 24 ore 3 in meno. La riserva è di 1.605 posti letto sui 3.160 disponibili in ambito regionale, sommando strutture pubbliche e private convenzionate. In Italia sono stati registrati nelle 24 ore 17.567 casi e 344 morti. Nel frattempo, la Campania resta nella zona rossa fino al 18 aprile con Puglia, Sardegna, Val d’Aosta, mentre passano in area arancione Calabria, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Piemonte e Toscana. Da oggi, infine, si amplia la platea dei cittadini autorizzati alla vaccinazione. Ora possono prenotare anche i sessantenni, mentre un’ordinanza commissariale nazionale ha stabilito le priorità per età e fragilità.

coronavirus-aggiornamento-campania-10-aprile

LA SITUAZIONE CLINICA: RIEPILOGO

L’Unità di crisi ha comunicato 13 vittime (10 deceduti nelle ultime 48 ore, 3 in precedenza ma registrati ieri). Sale a 5.747 il numero totale dei morti per il coronavirus in Campania dall’inizio dell’epidemia. Sono state dichiarate guarite 1.916 persone nelle 24 ore, per un totale di 258.061. Nell’ambito del monitoraggio sanitario relativo alla diffusione del nuovo Coronavirus sul territorio regionale, secondo i dati diffusi dal Ministero della Salute alle ore 17, i pazienti ricoverati con sintomi in Campania sono 1.555 (-3) in terapia intensiva 141 (-7 con 17 nuovi ingressi), mentre 89.682 (+150) si trovano in isolamento domiciliare. I casi attualmente positivi, cioè detratti i guariti e i deceduti, sono 91.238 (+140) contro 355.186 casi totali dall’inizio della pandemia.

POSITIVI AL CORONAVIRUS NELLE PROVINCE CAMPANE

Il Dipartimento della Protezione Civile ha diffuso alle ore 17 l’aggiornamento relativo ai casi positivi al coronavirus nelle province della Campania. I dati: a Napoli 207.232 (+1.168), a Salerno 58.005 (+354), a Caserta 56.077 (+263), ad Avellino 16.592 (+128), a Benevento 9.677 (+145). Il dato riferisce il riepilogo diffuso dalla Protezione Civile comprendente anche casi già noti ma solo ora confermati. Non sono riportati ulteriori casi in attesa del secondo tampone di conferma.

VACCINAZIONI ANTI COVID-19 IN CAMPANIA (AGGIORNAMENTO DEL 10 APRILE 2021 ALLE ORE 12): SOMMINISTRATE IN TOTALE 1.056.220 DOSI

L’Unità di crisi ha comunicato i dati delle vaccinazioni in Campania aggiornati alle ore 12 del 10 aprile 2021. Le somministrazioni effettuate in totale finora sono 1.056.220. Complessivamente sono stati vaccinati con la prima dose 771.170 cittadini. Di questi 285.050 hanno ricevuto la seconda dose.

vaccini-10 aprile

Per conoscere le restrizioni

Per saperne di più

Consulta le tabelle – Bollettino Covid-19 del 10 aprile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com