Bollettino Covid-19: i casi in Italia alle ore 18 del 5 aprile

Bollettino Covid-19 del 5 aprile Coronavirus, il bollettino di oggi domenica 5 aprile 2020
I dati aggiornati forniti dalla Protezione Civile in conferenza stampa. Scendono anche i contagi, ma rispetto a ieri sono stati effettuati meno tamponi.
Scende il numero dei contagiati: ieri i casi positivi erano stati 4.805, oggi il totale dei nuovi contagiati si è fermato a 4.316, in aumento del 3,5%. Il dato dei tamponi è però inferiore rispetto a ieri (34.237 contro i 37.375 di ieri). Sono i numeri forniti dalla Protezione Civile nel consueto bollettino delle 18 per fare il punto emergenziale COVID-19. I decessi sono stati 525, si tratta del numero più basso registrato dal 19 marzo scorso.
Vedi anche il Bollettino precedente 4 aprile 2020 Covid-19.

Bollettino Covid-19: i casi in Italia alle ore 18 del 5 aprile

Coronavirus, il bollettino di oggi domenica 5 aprile 2020
– Casi attuali: 91.246 (+2.972, +3,4%)
– Deceduti: 15.887 (+525, +3,4%)
– Dimessi/Guariti: 21.815 (+819, +3,9%)
– Ricoverati in Terapia Intensiva: 3.977 (-17, -0,4%)
Totale casi: 128.948 (+4.316, +3,5%)
Il tasso di letalità apparente si attesta al 12,3%. I pazienti ricoverati sono 28949 (-61). In calo anche il numero delle persone in terapia intensiva.
Ecco il bollettino Casi attuali: 88.274 (+2.886, +3,4%)

  1. Deceduti: 15.362 (+681, +4,6%)
  2. Dimessi/Guariti: 20.996 (+1.238, +6,3%)
  3. Ricoverati in Terapia Intensiva: 3.994 (-74, -1,8%)
  4. Tasso di letalità apparente: 12,3%
    Totale casi: 124.632 (+4.805, +4%)

In Lombardia trend in calo
Veniamo ai dati delle regioni. Notizie confortanti arrivano dalla Lombardia dove rispetto a ieri ci sono stati 1.337 contro i 1598 del giorno precedente. Un calo sensibile.
I ricoverati sono 12.009, soltanto 7 in più, mentre cresce di 100 unità – il totale è di 14.798.

Il numero dei ricoverati si è quasi fermato.
Consulta le tabelle:
Situazione Italia al 5 aprile.
Ripartizione per province al 5 aprile.

2 Risposte a “Bollettino Covid-19: i casi in Italia alle ore 18 del 5 aprile”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.